Il Barometro

Che cos'è il barometro? Come misurare la pressione atmosferica con il barometro? I vari tipi di barometri

Il BarometroIl Barometro (il termine deriva da “barus” che significa peso e “metro” che significa misura) è usato per misurare la pressione atmosferica. L’invenzione del barometro risale al periodo tra la fine del 1500 e la prima metà del 1600, che si basava sulla scoperta che l'aria ha un suo peso e che questo peso poteva essere misurato. Così ha origine il concetto di pressione atmosferica, come effetto del peso dell’aria che circonda la Terra e che agisce perpendicolarmente sui corpi che incontra.

 

I primi barometri utilizzati erano barometri a liquidi, alcool o acqua, ma quello che ebbe maggior successo è stato il barometro a mercurio, che si sviluppò grazie ad un esperimento di Torricelli, che nel 1643 osservò una colonna di mercurio contenuta in un tubo di vetro.

 

I barometri subirono numerose modifiche, che ne migliorano la sensibilità, la lettura e lo resero più facilmente trasportabile rispetto al tubo di Torricelli.

 

Ai nostri giorni, con l’avanzare delle nuove tecnologie esistono sensori di pressione atmosferica inseriti negli orologi da polso.

 

I barometri si distinguono in:

 

1) Barometri a mercurio, che si basano sull’esperienza di Torricelli. Alla lettura del barometro a mercurio si devono associare delle correzioni che sono in relazione della temperatura, la latitudine e l’altitudine che si trovano in apposite tavole.

 

2) Barometri metallici, che sono dotati di un sensore che viene compresso dalla pressione atmosferica. Bisogna considerare che la sensibilità di un barometro metallico è minore rispetto alla sensibilità di un barometro a mercurio.