La Meteorologia

La meteorologia come scienza che studia i fenomeni atmosferici

meteorologiaIl termine meteorologia ( dal greco meteòros e logos) significa letteralmente studio dei fenomeni celesti, è una branca della scienza dell'atmosfera che studia i fenomeni fisici responsabili del tempo atmosferico e di tutti i fenomeni collegati all'atmosfera.

 

La meteorologia si basa sull'osservazione, la misurazione e la previsione dei fenomeni caratteristici dell'atmosfera quali sono il vento, le nubi o nuvole, la pioggia, ed altre variabili misurabili ad essi collegati come ad esempio la temperatura dell'aria, l'umidità, la pressione, la radiazione solare, e la velocità e direzione del vento.

 

Lo scopo della meteorologia è quello di costruire un modello generale sullo stato dell’atmosfera che tenga conto delle variabili che influiscono sull'atmosfera stessa, allo scopo di prevenire, sulla base della situazione meteorologica passata e presente, l’evoluzione del tempo in futuro con un'attendibilità accettabile in termini percentuali delle probabilità.

 

La meteorologia ormai è diventata di grande utilità per molti settori che ne traggono beneficio, come ad esempio in ambito ambientale, territoriale e in campo agricolo e forestale.

 

Tra i più importanti settori che si avvantaggiano dei progressi tecnologici della meteorologia, c'è sicuramente anche il settore della salute e benessere dell'uomo. Infatti il tempo meteorologico ci condiziona sia dal punto di vista comportamentale sia dal punto di vista dell'umore e di conseguenza della salute.

 

Inoltre le previsioni del meteo sono molto importanti anche a fini commerciali e turistici, basti pensare alla programmazione del traffico per i trasporti via aerea o marittima, per il trasporto delle merci ma anche il trasporto delle persone verso le mete turistiche.

 

La Meteorologia è anche da tenere in grande considerazione per prevenire il dissesto idrogeologico spesso conseguente ad intense precipitazioni, e per i danni che il tempo spesso reca all’agricoltura e all'allevamento degli animali, basti pensare alle coltivazioni spesso rovinate da troppe precipitazioni piovose o nevose e alle temperature estreme.