Il Termometro

Che cos'è il termometro? Come si misura la temperatura dell'aria con il termometro? I vari tipi di termometri

Il TermometroLa misurazione della temperatura dell'aria viene eseguita con il termometro. La misurazione avviene in modo indiretto, sfruttando la proprietà che hanno alcuni gas, liquidi e solidi di dilatarsi o contrarsi a seconda delle variazioni di temperatura.

 

Il termometro nasce nei primi anni del XVII secolo, quando il primo prototipo di termometro fu ideato da Galileo Galilei. A metà dell’ottocento i termometri più usati per le osservazioni meteorologiche erano quelli a mercurio, che fanno parte dei cosiddetti termometri a dilatazione di liquido. Si preferisci usare il mercurio rispetto all’alcol, perché il mercurio non è volatile.

 

Altri tipi di termometri usati in Meteorologia sono i termometri a massima e a minima, che determinano rispettivamente la più alta o la più bassa temperatura verificatasi in un certo intervallo di tempo, di solito nell'arco di una giornata.

 

Vediamo di seguito la classificazione dei vari tipi di termometri:

 

1) Termometri a dilatazione, che a loro volta si possono distinguere in termometri a dilatazione di liquido, gas o solidi.

Il termometro a liquido sfrutta la dilatazione di un liquido che di solito è il mercurio o l'alcool, contenuti in un bulbo di vetro. Il termometro a mercurio è più affidabile, ma a temperature inferiori ai -38.9 °C, che è il punto di solidificazione del mercurio, si usa il termometro ad alcool.

L'escursione teorica di un termometro a mercurio va da -38°C a +360°C.

Per quanto riguarda il termometro che sfrutta la dilatazione dei solidi, di solito si usano due lamine metalliche, una di rame e l'altra di zinco saldate tra loro. Questi termometri a solido sono anche chiamati termometri a lamine bimetalliche. Le temperature misurabili con i termometri a solido varia da 30°C a 300°C.

 

2) Termometri elettrici, si basano sulla variazione di resistenza elettrica relativamente alla variazione di temperatura. Questo tipo di termometri hanno una sensibilità molto elevata, ciò significa che reagiscono in tempi rapidissimi alle variazioni di temperatura.