Inquinamento Climatico

Quali sono le cause e le conseguenze dell'inquinamento atmosferico e climatico

inquinamento climatico e riscaldamento globaleL'influenza del comportamento dell'uomo e del suo stile di vita, hanno inciso pesantemente sul comportamento del clima nell'ultimo secolo, soprattutto a partire dalla rivoluzione industriale.

Tra questi comportamenti che hanno inciso maggiormente, vanno considerati sicuramente i l’uso sempre più crescente del suolo per l'espansione dell’agricoltura, oltre che l'allargamento delle città a discapito di boschi e delle zone verdi in generale, ma anche l'incremento delle emissioni di gas ad effetto serra e di altri inquinanti nell'atmosfera.

 

Se consideriamo i gas dobbiamo distinguere tra i gas ad effetto serra, come l'anidride carbonica e il metano, che sono quelli che trattengono il calore nell'atmosfera inducendo un riscaldamento, dagli altri gas inquinanti, come i solfati che, al contrario, hanno un effetto raffreddante dell'atmosfera.

 

L'anidride carbonica è considerato il maggior responsabile per il riscaldamento terrestre, a causa della grande quantità di emissione, ma anche il metano è molto importante, infatti nonostante l'emissione di metano in atmosfera sia molto inferiori rispetto alle emissioni dell’anidride carbonica, il metano ha grosse responsabilità sull'equilibrio della stabilità atmosferica.

 

I maggiori responsabili dell’emissione di questi gas nocivi sono:

 

- I motori a combustione delle automobili;

- Gli impianti di riscaldamento delle case;

- Le industrie e le centrali termiche;

- Gli incendi boschivi;

- I frigoriferi e condizionatori d’aria;

- L'uso dei fertilizzanti nell’agricoltura;

 

L’inquinamento atmosferico ha un grande importanza sulla salute delle persone di tutto il mondo e la soluzione di questi problemi, si può raggiungere con la riduzione di emissioni di gas serra e degli altri inquinanti, che darebbe grossi vantaggi alla lotta contro l'inquinamento climatico.

 

La riduzione di queste emissioni si può ottenere solo modificando le modalità con cui viene prodotta attualmente quasi la totalità dell'energia elettrica, oltre che utilizzando mezzi di trasporto meno inquinanti, e riducendo i consumi elettrici della popolazione.