Pollini e Allergie

Che cosa sono i Pollini e la Pollinosi? Cosa sono le allergie da Pollini?Alcuni consigli utili per l'allergia dai Pollini

Pollini allergiaLa pollinosi è una malattia allergica causata dall'inalazione di pollini che vengono trasportati dall'aria.

Cosa sono i pollini? Il granulo di polline è l’elemento maschile delle pianta a seme, che si presenta sotto forma di polvere di colore giallo. Sulla parte esterna dei pollini sono presenti delle cellule proteiche, che nei soggetti allergici, possono provocare reazioni allergiche.

 

Quando i pollini maturano, sono pronti per l’impollinazione della parte femminile dei fiori, che vengono raggiunti, grazie al trasporto dal vento o attraverso l'acqua, gli insetti e gli animali. La distanza che un polline può raggiungere trasportato dal vento può essere anche grande.

 

Un importante parametro, che può aggravare o alleviare l'allergia da pollinosi, è la concentrazione dei vari tipi di polline nell'atmosfera, che dipende da vari fattori come, il vento che influenza la dispersione dei pollini nell'aria, le piogge che abbassano la concentrazioni dei pollini, la temperatura e l'umidità e quindi la presenza e la concentrazione dei pollini nell'aria, dipende da diversi fattori climatici.

 

La pollinosi è una malattia allergica stagionale e possiamo distinguere in 3 diverse stagioni:

 

- Pollinosi invernale: va da Dicembre a Maggio;

- Pollinosi Primaverile-estiva: va da Aprile a Agosto;

- Pollinosi Estiva-autunnale: va da Agosto e Settembre;

 

Le malattie allergiche appaiono in costante aumento nella popolazione, anche a causa dell'aumento dell'inquinamento, e colpisce prevalentemente i bambini ma senza escludere gli adulti.

 

Chi soffre di pollinosi?

 

- se un bambino ha entrambi i genitori allergici ha alte probabilità di diventare allergico;

- i soggetti che sono spesso a contatto con sostanze allergizzanti, come gli inquinanti;

 

Sintomi e Conseguenze

 

La pollinosi comporta irritazioni e infiammazioni dell’apparato respiratorio, in particolare i sintomi classici sono, l'irritazione del naso e la tosse, anche di tipo asmatico, associati spesso anche ad infiammazioni a carico degli occhi, con prurito e lacrimazione.

 

pollinosiIl ruolo dell’inquinamento

 

Negli ultimi anni, nei paesi più industrializzati si è verificato un aumento di malattie allergiche, come la pollinosi, dovuto all’elevato grado di inquinamento atmosferico. Infatti con l'aumentare dell’inquinamento aumenta anche il tasso di allergia dei pollini e determina un peggioramento generale della salute della popolazione, favorendo le allergie.

 

Consigli e rimedi utili per gli allergici da pollinosi

 

- Limitare le attività all’aperto durante la stagione pollinica;

- Evitare i luoghi dove è stata appena tagliata l´erba;

- Non introdurre in casa le piante che producono pollini;

- Non avvicinarsi agli animali domestici, che attraverso il pelo potrebbero trasportare pollini;

- Tenere chiuse le finestre nelle ore più calde della giornata;

- Viaggiare in auto con i finestrini chiusi, nelle giornate più calde e ventose;

- Consultare il bollettino settimanale dei pollini per osservare la previsione dei pollini.