Le Brezze

Che cosa sono e come si formano le brezze. Le brezze di mare e le brezze di terra

brezze di mare e di terraLe brezze, sono venti moderati periodici che si generano vicino le coste in conseguenza alla differenza di temperatura e pressione che c'è tra il mare e la terra ferma e sono caratteristici dei periodi estivi per questo sono detti venti periodici.

 

Le Brezze possono spirare fino a 30 miglia dalla costa, e risultano più intense vicino alla costa, più deboli al largo. Possono arrivare a una velocità di 18 – 20 nodi.

Le brezze si distinguono in Brezze di Mare che si verificano di giorno e le Brezze di Terra che si verificano di notte.

 

Le Brezze di Mare:

 

Le brezze di mare avvengono di giorno, durante le calde giornate estive quando il sole scalda la terra ferma, mentre non riesce a scaldare altrettanto il mare, la cui superficie viene riscaldata in modo molto inferiore rispetto alla terra.

Per questa differenza di temperatura tra la terra ferma e il mare, sulla terra si verrà a creare una zona di bassa pressione dovuta all'aria calda, che attirerà verso di se l'aria più fresca proveniente dal mare formando cosi la brezza di mare.

Le brezze sono più deboli al mattino e alla sera perché la differenza di temperatura tra la terra e il mare è più scarsa, mentre le brezze di mare sono più intense nelle ore centrali del giorno, quando la differenza della temperatura tra terra e mare è massima.

Invece le brezze sono del tutto assenti nelle ore in cui le temperature tra la terra e il mare tendono a uniformarsi, cioè circa alle ore 8 e alle ore 20.

 

Le Brezze di Terra:

 

Le brezze di terra si formano di notte, sempre seguendo lo stesso procedimento della formazione delle brezze di mare, durante la notte il terreno tenderà a perdere il calore accumulato durante il giorno molto più velocemente rispetto al mare, che quindi rimarrà più caldo rispetto alla terra.

Anche in questo caso, il vento si intensifica nelle ore centrali della notte, quando sarà maggiore la differenza tra la temperatura calda del mare e più fredda della terra. Poi il vento cala di intensità nelle prime ore del mattino fino a fermarsi verso le ore 8 circa.

Avremo così compiuto una completa rotazione del vento di 360° nelle 24 ore e il ciclo delle brezze potrà ricominciare. Ovviamente in caso di giornate calde ma nuvolose, essendoci un riscaldamento inferiore del terreno, anche le brezze risulteranno più deboli o del tutto assenti.