Previsioni meteo Natale 2014 e Capodanno 2015

L’estate 2014 non ci ha riservato grandissime soddisfazioni, a causa di un tempo incerto e continue piogge. Per questo, sebbene siamo convinti che l’estate arriverà e con essa il caldo e il clima ottimale per andare al mare, possiamo già spostare il nostro orizzonte verso l’autunno 2014. Come sarà il meteo e cosa ci aspetta? Sebbene sia abbastanza difficile fare un pronostico con così tanto anticipo, gli esperti del settore stanno incominciando a studiare la situazione meteo per l’autunno 2014 e possiamo darvi qualche informazione in merito, sottolineando sempre che si tratta di previsioni fatte con larghissimo anticipo e, quindi, soggette più che mai a variazioni.

 

Le prime indagini e gli studi su quello che potrebbero essere le condizioni meteo per l’autunno 2014 ci fanno capire che sarà un periodo non solo abbastanza più freddo della norma, ma anche molto piovoso. Sulla piovosità dell’autunno 2014 concordano quasi tutti gli esperti del settore e, quindi, probabilmente, salvo sorprese dovremo prepararci a un periodo di pioggia e nuvole. E se queste sono le prospettive per l’autunno 2014, vi lasciamo immaginare cosa ci attende in inverno. Se vi state chiedendo come passeremo Natale 2014, sappiate che le previsioni non annunciano nulla di buono: neve e freddo dovrebbero colpire tutta la penisola. Sono previste abbondanti nevicate anche a bassa quota e temperature molto più basse della media stagionale. Tuttavia, chi per Capodanno 2014/2015 aveva pensato di andare a fare una bella settimana bianca potrà essere molto felice.

 

Il meteo per quel periodo promette neve e condizioni ideali per chi ama sciare e ama il freddo. Ricordiamo, come detto all’inizio, che tutto questo va preso con le pinze. È ancora troppo presto per dire con certezza come sarà il meteo a partire da ottobre in poi. Abbiamo parlato solo per grandi linee ma sicuramente ci saranno moltissimi cambiamenti in corso. Del resto i cicloni e le correnti sono imprevedibili e mai come quest’anno ne abbiamo avuto la prova. Nel frattempo, una delle poche certezze che abbiamo è che l’estate tarda ad arrivare e, pertanto, durerà molto più poco rispetto agli scorsi anni, per poi fare spazio a freddo e neve negli ultimi mesi del 2014 e nei primi del 2015. Il meteo del nostro Paese sta pian piano cambiando e ce ne rendiamo conto proprio da questi segnali che piccoli non sono e che dovrebbero far riflettere.

 

Speriamo, tuttavia, che l’estate arrivi e che, soprattutto, l’inverno 2014/2015 non sia freddo e rigido come ci stanno facendo credere con queste prime previsioni. Sebbene un natale con la neve sia perfetto, le troppe precipitazioni e la troppa neve possono portare delle conseguenze abbastanza gravi.