Alluvione in Veneto: esattamente due anni fa

Sono passati ormai due anni dall’alluvione in Veneto. Esattamente tra la fine di Ottobre e l’inizio di Novembre, un eccezionale evento alluvionale colpì la regione.

Più di 250 furono i comuni interessati tra le province di VeronaVicenza e Padova, 60 dei quali dichiarano danni superiori a un milione di euro.

 

Il bilancio fu drammatico: migliaia gli sfollati, due morti, oltre mezzo milione di persone coinvolte e la chiusura di strade e reti ferroviarie per diversi giorni.

 

Caddero ben oltre 300 millimetri di pioggia sulle zone prealpine e pedemontane sommati al rapido scioglimento della neve in quota, che misero in ginocchio tutta la rete idrografica della regione. Per più giorni, infatti, una vasta circolazione depressionaria sull’ovest del bacino del Mediterraneo in lento movimento verso Levante, richiamò sostenute correnti umide di Scirocco in risalita dall’Adriatico verso il Nord-Est. I venti meridionali favorirono quindi un apporto caldo umido che, unito al sollevamento orografico operato dalle montagne, crearono le condizioni per intense e prolungate precipitazioni.

 

Quando la perturbazione finì si misurarono più di 200 millimetri di pioggia complessivi su Dolomiti meridionali, Prealpi e pedemontana, mentre sulle zone prealpine e pedemontane vicentine tra i 300 e i 400 millimetri e locali punte di oltre 500 millimetri. Impressionanti anche i valori di Piancavallo, in Friuli: 800 millimetri di pioggia in meno di 72 ore.

 

Il maltempo provocò frane, smottamenti e esondazione di numerosi corsi d’acqua, la rottura degli argini del fiume Bacchiglione, che riversò enormi quantità di acqua e fango su molti centri abitati. Comuni come Vicenza, Caldogno, Casalserugo si ritrovarono sommersi da oltre un metro di acqua.

 

Furono pesantissime le ripercussioni anche sulle attività economiche di tutta l’area. Quasi un migliaio di imprese agricole registrarono danni per milioni di euro:150 mila capi di bestiame morirono annegati e tonnellate di raccolto finirono sott’acqua.

Altre Notizie Meteo Correlate

La liquefazione del suolo

Abbiamo sempre sentito parlare di terremoti, purtroppo, ma, il detto ...

Terremoto in Emilia Romagna

Fino a qualche giorno fa la Pianura Padana non era considerata zona sismica. Eppure ...

Earling warning project, allerta in caso di alluvioni

Stanziati 100 mila euro, grazie ai fondi raccolti durante il concerto ...

In Australia arriva Narelle e uno tsunami di sabbia

Il primo ciclone tropicale del 2013 colpirà le coste occidentali ...

Missione Operation IceBridge della Nasa: spaccatura di 30 km sul ghiacciaio Pine Island

Durante la missione Operation IceBridge della NASA, alcuni scienziati hanno scoperto un’enorme spaccatura di circa ...

Incendio nella discarica di Bellolampo a Palermo.

Dalle ore 14 del 29 Luglio un vasto incendio sta interessando una ...