Sequestrate a Goa, in India, sedie a sdraio perché infastidiscono le tartarughe

A Goa, il più piccolo Stato dell’India, è scattato il divieto dell’uso di sdraio e lettini da spiaggia in occasione della stagione alta del turismo, perchè esse infastidiscono la deposizione, nella stagione invernale, delle uova delle testuggini.

Lo spettacolo di migliaia di nidi di tartarughe Olive Ridley, caratteristico della costa Gahirmatha, in India, non c’è stato. La colpa è dei turisti che affollano le spiagge della zona, in particolare quella di Goa. Gli ambientalisti hanno fatto quindi partire la denuncia, puntando il dito contro il turismo, mobilitando immediatamente le autorità che hanno deciso il sequestro di centinaia di sedie a sdraio e lettini lungo i 100 chilometri di costa della località sul Mare Arabico.

 

Questa specie di tartarughe è caratterizzata da una pelle di colore olivaceo ed esse passano il loro tempo a vagare per gli oceani, scendendo fino ad oltre 150 m di profondità e sostando di tanto in tanto nei pressi della superficie per poter prendere il sole e riscaldarsi. Il bagno di sole avviene solitamente nelle ore centrali della giornata, mentre la mattinata è dedicata alla ricerca del cibo. Spesso, in acque più fredde, numerose tartarughe possono essere osservate mentre prendono il sole assieme, mentre in acque temperate e calde quest’abitudine può essere del tutto assente.

 

Durante i mesi invernali depongono le uova (nelle ore notturne) e sembra che sia legata al ciclo lunare, in quanto coincide solitamente col primo od ultimo quarto di luna. Le uova vengono deposte, dalla femmina, in buche scavate nella sabbia a circa una cinquantina di metri dalla riva, profonde fino a mezzo metro. La femmina depone fino a 107 uova bianche e sferiche nella buca, e dopo averle ricoperte di sabbia ritorna in acqua e si allontana. La schiusa avviene circa cinque settimane dopo la deposizione e si presenta come un vero e proprio miracolo: i piccoli, appena nati, scavano nella sabbia fino a raggiungere la superficie, dopodiché, orientandosi con la luce lunare, si dirigono verso il mare e prendono il largo.

Altre Notizie Meteo Correlate

“Un mare di oasi per te”, l’iniziativa del Wwf

Dal 29 Aprile è partita un’iniziativa del Wwf, “Un mare di ...

Scosse in Emilia Romagna

Violenti scosse colpiscono l’Emilia Romagna dal 20 Maggio. La prima, di magnitudo 6.0, ...

Ancora Estate, ma sta arrivando Arpia

Potremmo definirlo un “autunno caldo”, non a causa delle lotte ...

I ghiacci al Polo nord

I ghiacci al Polo nord hanno ripreso ad incrementare il ...

Incendio nella discarica di Bellolampo a Palermo.

Dalle ore 14 del 29 Luglio un vasto incendio sta interessando una ...

Marco Confortola alla conquista del Manaslu

A poche settimane dalla conquista del Manaslu (suo settimo Ottomila) l’ alpinista di Valfurva, Marco ...