Previsioni meteo Natale e Capodanno 2011

Sarà un Natale all'insegna del maltempo o del bel tempo? Che tempo farà durante le vacanze di Natale e Capodanno 2011? Sono queste le domande che milioni di turisti (italiani e non) si pongono in questi giorni frenetici che precedono le tanto attese vacanze natalizie.

Sia che si scelgano località montane che marittime, per trascorrere vacanze tranquille e piacevoli è importante scegliere le date con un certo anticipo basandosi anche sulle previsioni meteo.

 

In Italia, dopo i disastri che hanno colpito un pò tutta la penisola in questo tormentato autunno, come l'alluvione di Roma o il nubifragio di Genova, il meteo sembra dare un pò di tregua, se non altro da fenomeni eccezionali e potenzialmente distruttivi.

 

Le temperature rimarrano nella media stagionale su tutta la penisola, con qualche piccola eccezione al centro-sud e sulle isole, dove potrebbero verificarsi degli importanti sbalzi di temperatura tra il giorno e la notte durante il mese di Dicembre, dovute a questo anomalo autunno che fino agli ultimi giorni manterrà temperature più miti rispetto alla media.

 

Il sistema anticiclonico dovrebbe comunque impedire i fenomeni estemporanei e violenti di cui abbiamo parlato in precedenza, pur non impedendo la naturale evoluzione di questo sistema climatico instabile, che ormai da diversi anni condiziona l'autunno-inverno nel nostro paese.

 

L'Italia settentrionale, meta gettonata per i vacanzieri della neve, sarà colpita da correnti di aria fredda di origine artica, che faranno calare bruscamente le temperature anche in pianura, con nevicate importanti anche a bassa quota su tutto l'arco alpino.

 

Il maltempo comunque non dovrebbe causare grossi disagi, in quanto le previsioni pluviometriche indicano un volume di precipitazioni abbastanza basso per tutto il mese di Dicembre 2011 e i primi giorni di Gennaio.

 

Al centro, soprattutto sull'arco appenninico, proseguiranno i fenomeni già riscontrati al nord, con deboli nevicate anche in bassa quota e un generale brusco abbassamento delle temperature specialmente nella seconda e terza decade di Dicembre, con un ulteriore peggioramento previsto per la prima parte di Gennaio.

 

Al sud il problema più grosso, come già accennato, potrebbero essere gli sbalzi di temperatura, in particolar modo nella prima metà di Dicembre, dove si verificherà una certa dinamicità delle condizioni metereologiche, con perturbazioni improvvise e deboli scrosci soprattutto nella zona tirrenica e ionica e nelle isole.

 

La situazione comunque tenderà a stabilizzarsi nel periodo natalizio, dove finalmente si avranno anche minori escursioni termiche tra il giorno e la notte. Sugli appenini, altresì, potrebbero verificarsi rovesci anche intensi proprio tra il 24 e il 26 dicembre.

 

Il vero inverno comunque giungerà a Gennaio inoltrato, con il gelo che imperverserà su quasi tutta la penisola fino all'arrivo dell'anticiclone, a fine mese, che potrebbe causare un piccolo anticipo di primavera.

Altre Previsioni Meteo Stagionali Correlate

Allergia alla primavera, sintomi e rimedi

Cosa c’è di meglio che godersi un po’ di tiepido ...

Dopo il gran caldo, nuove perturbazioni in arrivo

Le propaggini dell'ammasso perturbato hanno raggiunto parte della Penisola Iberica, trovando aria molto ...

Weekend del 22 e 23 Dicembre: venti e mari

Molte correnti atlantiche apporteranno un fine settimana generalmente variabile. Sabato ...

Previsioni meteo Autunno 2011 in Italia

Dopo un’estate 2011 quasi perfetta, all’insegna del bel tempo, se ...