Nevicata record in Italia febbraio 2012

Il gelo che ha colpito tutta l'Italia nei primi 15 giorni del mese di Febbraio, oltre a temperature polari e disagi, ha portato ovviamente con se anche abbondanti ed impreviste precipitazioni nevose, anche e soprattutto a bassa quota e in pianura.

Emblematiche ad esempio le situazioni vissute a Torino e provincia, ed ancor più quella di Roma e di alcune province delle Marche e dell'Abruzzo.

In queste ultime due regioni, ad esempio, sono state registrate nevicate record, superiori a qualsiasi altro dato fatto registrare in passato, anche nelle famose annate "gelide" come quelle del 1929, del 1956 e del 1985. Secondo dati ufficiali, infatti, si stima che nelle province di Pesaro ed Ancona siano tra i 2 e i 3m di neve nelle zone fino a 500m di altitudine, e fino a 4m nelle zone comprese tra 500 e 1000m di altitudine.

 

Negli annali rimarranno senza dubbio i 3m di neve caduti ad Urbino (476m slm) e i 2m di San Marino (400m slm).

 

Stesso discorso, anche se con cifre ovviamente meno eclatanti, per L'Aquila, con i suoi 1,4m di neve e per Bologna e Ravenna che hanno sfiorato il metro di neve (rispettivamente 94 e 96cm).

 

Nevicata record anche su Roma, che nonostante la sua posizione geografica e l'altitudine pressoche nulla, ha dovuto fare i conti con depositi nevosi dai 20 ai 30cm, con caose disagi non indifferenti.

Altre Previsioni Meteo Stagionali Correlate

Aprile: all’orizzonte c’è maltempo

Ci eravamo tutti illusi che fosse arrivata definitivamente la primavera e invece ...

Previsioni Meteo Estate 2011 in Italia

L'estate sta entrando nel periodo più caldo dal punto di ...

Dopo il gran caldo, nuove perturbazioni in arrivo

Le propaggini dell'ammasso perturbato hanno raggiunto parte della Penisola Iberica, trovando aria molto ...

Previsioni per il primo Maggio 2012

La Festa dei Lavoratori viene celebrata il primo Maggio in buona parte del mondo; all’origine ...